Archivi mensili:

­

L’errore degli economisti: euro e globalizzazione

Attenzione all'errore strutturale di tutti gli economisti di oggi e ieri quando progettarono l'euro e la globalizzazione Chissà perché da 20 anni a questa parte chi discute d'economia commette sempre lo stesso errore: avremo forse abbassato eccessivamente il livello di studio nelle università, facoltà di economia in Occidente? L'errore di cui si parla è questo: [...]

Modernità e distruzione: la prima guerra mondiale

Un entusiasmo che durò una settimana: i giorni di preludio alla Prima guerra mondiale La personalità umana come capacità d’affermare un pensiero autonomo in accordo/disaccordo è sempre esistita nella storia dell’umanità, ma assume contorni certi e socialmente ritenuti validi, solo alla fine dell’Ottocento, in Occidente attraverso la formazione dell’opinione pubblica. Purtroppo però l’esordio della coscienza [...]

Appunti di geografia: secondo capitolo

Lezioni di geografia Prof. Giovanni Carlini: appunti scritti e sviluppati dagli studenti in una nuova procedura educativa. L'insegnante, in questo caso, inverte i fattori non limitandosi solo a spiegare, ma portando gli studenti a ricercare dati che in aula sono stati accennati. In questo modo lo studente è portato a realizzare la sua scuola e [...]

I giorni in cui si spense la luce sul mondo: 1914

I giorni in cui si spense la luce sul mondo: la dichiarazione di guerra dell’Austria alla Serbia, 28 luglio 1914 Per quanto triste possa essere l’argomento e il momento che si sta studiando, il mese di luglio del 1914, il comportamento umano assume forme tragico-comiche nell’imminenza di grandi eventi non capiti ma celebrati. In realtà [...]

Gli ultimi mesi prima dello scoppio della guerra: 1914

1914: Analisi sociologica degli ultimi mesi di pace Premessa I mesi in corsa tra la fine delle due guerre balcaniche, nell’agosto 1913 e l’assassinio di Sarajevo nell’estate del 1914, rappresentano ancora oggi un momento storico di grande interesse, perché contengono una clamorosa contraddizione: un’affannosa corsa al riarmo unita a fase di relax, quasi di torpore [...]