Commento a Libri famosi

/Commento a Libri famosi
­

La storia della Repubblica di Mussolini. Riassunti dal prof. Carlini

La storia della Repubblica di Mussolini è il titolo del libro di Aurelio Lepre qui più volte commentato e riassunto. Con questo spunto termina l'impegno su Lepre e prosegue con Emilio Gentile. Il prossimo libro in analisi ha per titolo LE ORIGINI DELL'IDEOLOGIA FASCISTA. Dispiace sempre "lasciare" un libro quando lo si considera un fedele [...]

Foibe! di se e ma son pieni i fossi però…se si fosse reagito

Foibe! Una parola che mi fa soffrire da 60 anni. Avendo vissuto da bimbo sul confine contro i comunisti, in faccia alla Jugoslavia, le foibe sono qualcosa che vive dentro di me. Non ho mai capito come sia stato possibile tacere fatti così brutali e diffusi. Poteva e può il Partito Comunista, oggi Partito Democratico, [...]

Quelli del ponte tra fascismo e antifascismo in funzione anticomunista. Sunti dal libro di Lepre.

Quelli del ponte tra fascismo e antifascismo in funzione anticomunista. Sunti dal libro di Lepre

Studi sul Fascismo e la personalità del Duce. Riflessioni dal libro di Aurelio Lepre

Studi sul Fascismo e la personalità del Duce. Riflessioni dal libro di Aurelio Lepre

Libro su Mussolini di Aurelio Lepre. Pagina 253 per Giovanni Gentile.

Libro su Mussolini di Aurelio Lepre. Pagina 253 sul filosofo e prof. Giovanni Gentile. Definire il prof un fascista appare una decisa forzatura ed esagerazione per quanto sia deceduto sotto i colpi dei partigiani.

Corso di cultura politico razziale, marzo 1944. Tratto dal testo di Aurelio Lepre su Salò e il Duce.

Nel 2019 sapere di un corso di cultura politico razziale lascia inizialmente perplessi però pesandoci ci sono delle costanti nel comportamento umano attive da 50mila anni.

Salò l’esperienza della prima Repubblica d’Italia. Riassunto numero 7.

Il primo storico della RSI fu Frederick William Deakin

Repubblica fascista di Salò. Oltre ai disertori e renitenti molti restarono e lottarono.

Chi disertò o fu renitente alla Repubblica di Salò senza per questo passare alla Resistenza non è stato mai fato oggetto di pubblico disprezzo, al contrario si critica aspramente chi onestamente lottò per la Nazione. Perchè? Ai vinti non spetta neppure l'onore?

Repubblica di Salò tra disobbedienza e renitenza all’arruolamento nel nuovo esercito repubblicano.

Citando un passaggio del testo di Lepre si entra immediatamente in argomento. Pagina 154. Renzo De Felice ha scritto che su un punto tutti sono in accordo. Il tasso di renitenza e di diserzione fu elevato, arrivando rispettivamente al 41 e al 12%. Ciò costituì un "bruciante scacco" per la RSI e un grosso successo per la "Resistenza".

Repubblica di Salò quella che fu la Prima Repubblica d’Italia a seguire nel 1946 la seconda e oggi la terza

la Prima Repubblica italiana non fu quella che emerse dal referendum istituzionale del 1946 ma la Repubblica di Salò dal 1943 al 1945. Ufficialmente questo dato è stato cancellato ma vale solo per coloro che non conoscono la storia