Commento a Libri famosi

/Commento a Libri famosi
­

Repubblica di Salò quella che fu la Prima Repubblica d’Italia a seguire nel 1946 la seconda e oggi la terza

la Prima Repubblica italiana non fu quella che emerse dal referendum istituzionale del 1946 ma la Repubblica di Salò dal 1943 al 1945. Ufficialmente questo dato è stato cancellato ma vale solo per coloro che non conoscono la storia

Aurelio Lepre e il suo libro sulla Repubblica di Salò – puntata 3 di più riassunti

la storia negata, storia spezzata che non merita l'oblio

La storia della Repubblica di Mussolini, sintesi 2 al libro di Aurelio Lepre

La Storia della Repubblica di Salò di Aurelio Lepre entra nel dettaglio di una storia negata più che solo spezzata. In questo brano dei tanti si affronta l'idea di RIVOLUZIONE SOCIALE che non sarà ovviamente realizzata dai fascisti repubblicani che si confondono così con i comunisti stessi in un grumo deviante nella storia recente di questo Paese.

Aurelio Lepre: Le storia della Repubblica di Mussolini

Aurelio Lepre ci offre uno studio attento su una parte della storia recente di questo paese sulla quale il dibattito ancora non è possibile per interessi politici di parte del PCI oggi PD

Tre soluzioni per studiare l’effetto reddito e di sostituzione

Tre soluzioni per studiare l'effetto reddito e di sostituzione. Apparentemente godere di 3 metodi di analisi dovrebbe essere un buon punto di partenza, in realtà infligge sofferenza agli studenti. Le tre soluzioni per studiare il duplice effetto di reddito e sostituzione sono riconducibili all'economista russo E. Slutsky e a J. Hicks. Il prof. Slutsky (1880-1948) [...]

25 luglio 1943 e 28 aprile 1945 indicano due reazioni completamente diverse degli italiani

25 luglio 1943 e 28 aprile 1945 indicano due reazioni completamente diverse degli italiani. I fatti sono noti. La notte del 24 luglio il Duce è deposto e l'Italia festeggia. Il 28 aprile 1945, Benito Mussolini è ucciso a Giulino di Mezzegra, sul lago di Como. L'Italia reagisce in forme diametralmente opposte, perchè? 25 luglio [...]

Foibe e uccisioni di civili nel 1943 e 1945. Distinzione tra il periodo di guerra e fine ostilità

Foibe e uccisioni di civili nel 1943 e 1945. Distinzione tra il periodo di guerra e fine ostilità. Come l'assassinio di civili, nel fine conflitto, ha influito sulla costruzione della Repubblica in Italia. Foibe e uccisioni di civili nel periodo settembre 1943 e aprile/maggio 1945 rappresentano la pietra al collo della Repubblica Italiana. Ancora oggi, [...]

Le conseguenze sociali nella costruzione della Repubblica Italiana dal giustizialismo partigiano

Le conseguenze sociali nella costruzione della Repubblica Italiana dal giustizialismo partigiano. Il riferimento è inizialmente a quelle 8.197 persone, più 1.167 uccise in Italia nell'aprile-maggio 1945 ad opera dei partigiani. Quindi alle 16.500 o forse 25.000 infoibate dagli slavi e dai comunisti italiani in Friuli, nel settembre 1943 e maggio 1945. Le conseguenze sociali che [...]

Giustizia insurrezionale è il termine usato per gli omicidi di massa del maggio 1945

Giustizia insurrezionale è il termine usato per gli omicidi di massa del maggio 1945. Con questo tipo di "giustizia" nasce l'attuale Repubblica italiana. Giustizia insurrezionale è quel concetto che apre l'introduzione nel testo "La resa dei conti" di Gianni Oliva. L'autore si spertica nel fornire mille motivazioni diverse a un omicidio di massa consumato in [...]

Foibe torture e uccisioni nel 1943 e 1945 in Friuli. Le responsabilità

Foibe torture e uccisioni nel 1943 e 1945 in Friuli. Le responsabilità del PCI oggi Pd e dell'Esercito italiano.  Foibe torture e uccisioni è quanto accaduto in Friuli a danno degli italiani nel settembre 1943 e nel giugno 1945. Gli italiani furono arrestati, torturati e infoibati solo in quanto italiani dagli slavi per pulizia etnica. [...]