I processi di internazionalizzazione richiedono un’architettura ben precisa per funzionare.

E’ moda parlare d’ internazionalizzazione ma in realtà questo metodo per agire sui mercati internazionali richiedere delle procedure ben precise che molti non sanno o, per pigrizia, non vogliono applicare. L’ Internazionalizzazione per funzionare deve richiedere:

  • la presenza in loco di un connazionale che diventi residente;
  • la partecipazione di un’impresa locale a cui si chiede di aprire una joint venture di minoranza (il 49% è sufficiente, lasciando il 51 al socio straniero)
  • un buon contratto per chiarire le regole d’ingaggio
  • un prodotto che non sia necessariamente innovativo ma rispetti il bisogno sociale e anche quello politico del paese emergente o comunque della diversa comunità di consumatori a cui far riferimento.

L’internazionalizzazione spesso, come la globalizzazione e la delocalizzazione dimenticano gli aspetti sociali e politici dei paesi di riferimento il che produce degli attriti o il mancato raggiungimento degli obiettivi di budget come avviene in questi ultimi anni verso la Cina nello sgonfiamento produttivo. A questo proposito vedi il noto concetto di fallimento della globalizzazione già descritto altrove.

Va anche considerato come il concetto di internazionalizzazione sia la base per consentire al sistema delle imprese di poter vivere e agite sul mercato. Detto in altri termini chi non svolge un processo di internazionalizzazione pone in crisi e in discussione il suo futuro come impresa. A questo punto sorge la domanda base: quanto costa un processo di internazionalizzazione? Detto sinceramente vanno considerati almeno 100mila euro. Il secondo quesito, tipico di un processo di internazionalizzazione è se sia possibile svolgerlo in proprio, ovvero con le forze della sola azienda. La risposta è negativa. Certamente l’azienda va coinvolta a tutti i livelli ma un processo di internazionalizzazione lo deve realizzare uno specialista in un lasso di tempo indicativamente di 18 mesi. Tutte le soluzioni al risparmio, che le imprese adottano servono solo a confermare quanto padronali siano le aziende italiane: vedi a questo proposito il libro L’Impresa padronale scritto da John Carlins edito da Armando editore.

Internazionalizzazione