Maturità 2019 per Ragioneria detta anche Economia Aziendale. Qui si presenta la parte 2 dello svolgimento.

Come già fatto per la stessa prova che si è svolta il 28 febbraio, anche la presente è divisa in parti. Qui siamo nella seconda puntata riportando il link della 1.

Dopo la presentazione e commento al tema di maturità ora si deve risolvere la prima parte. Ecco ancora e di nuovo il testo.

La proposta di soluzione “va per le spicce perchè il tempo corre” anche se siamo solo alla prima prova. La scappatoia che si propone (molto dignitosa) è quella di redigere lo SP (stato patrimoniale) e il CE (conto economico) nella forma di riclassificato.

Ecco lo svolgimento a cui seguono delle avvertenze.

SVOLGIMENTO DELLA PRIMA PARTE

Stato Patrimoniale (riclassificato) della Alfa spa al 31.12.2018

Impieghi

IMMOBILIZZAZIONI

Immobilizzazioni immateriali                    250.000

Immobilizzazioni materiali                      8.000.000

Immobilizzazioni finanziarie                     550.000

                                                               ———–

TOTALE IMMOBILIZZAZIONI               8.800.000

ATTIVO CORRENTE

Magazzino                                           1.800.000

Liquidità differite                                   5.360.000

Liquidità immediate                                   40.000

                                                                 ———-

TOTALE ATTIVO CORRENTE              7.200.000

CAPITALE INVESTITO                       16.000.000

Fonti

CAPITALE PROPRIO

Capitale sociale                              5.000.000

Riserve                                            2.020.000

Utile da accantonare / perdita          -790.000

                                                       ————

TOTALE CAPITALE PROPRIO        6.230.000

CAPITALE DI TERZI                      

Passività consolidate                      4.700.000

Passività Correnti                            5.070.000

                                                      ————-

TOTALE CAPITALE DI TERZI          9.770.000

TORALE DELLE FONTI               16.000.000

Conto economico (riclassificato) della Alfa Spa al 31.12.2018

Ricavi operativi                                                                        100.000.000

  • costi operativi (produzione, amm.ne, vendita)                     99.900.000

Redito operativo (EBIT)                                                               – 100.000

+/- Risultato della gestione finanziaria                                          – 290.000

+/- Risultato della gestione atipica                                                           0

+/- Risultato della gestione straordinaria                                      – 300.000

Reddito lordo prima delle imposte                                            – 690.000

Imposte sul reddito                                                                  – 100.000

Reddito netto                                                                              -790.000

Per completare questa prima parte di maturità si ritiene saggio aggiungere la relazione di gestione degli amministratori per meglio spiegare ogni passaggio.

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI AL BILANCIO DELLA ALFA SPA AL 31.12.2018

L’ESERCIZIO FINANZIARIO 2018 SI È CARATTERIZZATO PER UN GRANDE IMPEGNO DI RISCATTO RISPETTO AL 2017.

INFATTI I VALORI FINALI DEL BILANCIO, PER QUANTO ANCORA NEGATIVI, INDICANO UN MIGLIORAMENTO DELLA SITUAZIONE CONTABILE AZIENDALE. 

LA STIPULA D’ACCORDI CON ALCUNI PRODUTORI AGRICOLI PER OTTENERE LA FORNITURA IN ESCLUSIVA DI MATERIA PRIMA D’ELEVATA QUALITA’ A PREZZI COMPETITIVI, HA PESATO SUI COSTI OPERATIVI PORTANDO ANCORA L’EBIT IN CAMPO NEGATIVO, RISPETTO AL 2017, MA IN NETTO MIGLIORAMENTO. 

SU QUESTA SCIA ANCHE LE SPESE DI FIDELIZZAZIONE DEL RAPPORTO CON LA DISTRIBUZIONE SOSTENUTE E CONTABILIZZATE NEI COSTI OPERATIVI.

IL REDDITO NETTO PASSA DAL -1.650.000 DEL 2017 AL -790.000 CON LE TASSE PAGATE. QUI PER TASSAZIONE S’INTENDONO QUELLE TASSE NON SUL REDDITO, MA IMPOSTE DA CUI NON È POSSIBILE ESIMERSI.

OVVIAMENTE ANCHE L’EBIT MIGLIORA SENSIBILMENTE RIDUCENDO DRASTICAMENTE IL DATO DEL 2017.

LA GESTIONE FINANZIARIA PER -290.000 EURO, INDICA COME CI SI SIA ESPOSTI NELLA CAMPAGNA PUBBLICITARIA DELLA ALFA SPA NEL 2018, LANCIANDO UNA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE VERSO IL CONSUMATORE INFORMANDOLO DELLA NOSTRA FILIERA PRODUTTIVA E SULLA QUALITA’ PRIMARIA DEI PRODOTTI.

MENTRE LA GESTIONE ATIPICA NON INDICA ALCUNA INFORMAZIONE (E’ ZERO) LA GESTIONE STRAORDINARIA A -300.000 SPIEGA LA DIVERSIFICAZIONE DELLA PRODUZIONE ATTUATA IN AZIENDA, PASSANDO DAL PRODOTTO TRADIZIONALE AL GLUTEN FREE.

L’IMPRESA HA VENDUTO MACCHINARI NON PIU’ UTILIZZATI NELLA NUOVA LINEA DI PRODUZIONE.

RELATIVAMENTE ALLO STATO PATRIMONIALE, SONO IMPORTANTI GLI INVESTIMENTI IN IMPIANTI PER IL CAMBIO DELLA PRODUZIONE DA QUELLA DEL 2017 AL GLUTEN FREE DEL 2018, IL CHE COMPORTA UN VALORE COMPLESSIVO DI BEN 8,8 MILIONI DI CUI 8 IN SOLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI.

IL LEVERAGE DELLA ALFA SPA 2018 (16.000.000/6.230.000) SI COLLOCA A QUOTA 2,57 INDICANDO UNA SOLIDITA’ D’IMPRESA SULLA QUALE POTER FAR LEVA NEL FUTURO.

AL CONTRARIO IL ROI (-100.000/16.000.000) INDICA IN PIENO LA CRITICITÀ DELL’AZIENDA (NON DRAMMATICA) CON IL SUO -0,6.